Vacanze e lavoro, un’idea di Loading per affrontare efficacemente il rientro dalle ferie estive

Ormai siamo tutti rientrati nei nostri uffici ed abbiamo già oltrepassato il confine immaginario del “primo settembre” che pone virtualmente fine all’estate. Ciononostante, sfidiamo chiunque a sentirsi già da ora carico di energie per affrontare un nuovo anno di duro lavoro: è proprio questa la vera sfida, coniugare vacanze e lavoro.

Vacanze e lavoro è da sempre un binomio che dialoga e litiga allo stesso tempo. Sono due termini strettamente legati poiché senza di uno non potrebbe esistere l’altro, e al contempo estremamente distanti poiché concettualmente all’antitesi. Ma vorremmo proporvi un quesito interessante, che tutti quanti ci siamo posti almeno una volta durante un’intenso periodo di lavoro…

Come mantenere elevata la nostra produttività?

Per chiunque sia di ritorno da un periodo di ferie è fisiologico avere un calo di concentrazione, di attenzione, e quindi di produttività.

È per questo che i datori di lavoro sono portati a pensare che concedere troppe vacanze ai propri dipendenti sia controproducente. Facciamo attenzione, però: qualsiasi lavoro, più o meno qualificato, necessita di pause affinché si possa essere effettivamente produttivi.

Come scrive Phyllis Korkki per il New York Times: “Un crescente corpo di prove dimostra che l’assunzione di pause regolari da compiti mentali migliora la produttività e la creatività – e che saltare le pause può portare a stress e stanchezza.”

Inoltre, è accertato quanto la felicità dei dipendenti sia la chiave della fedeltà aziendale e quindi della loro produttività: i dipendenti felici non migliorano solo le singole aziende, ma l’economia nel suo complesso.

L’eccesso di lavoro porta a carichi di stress, che possono portare alla depressione. Si stima che gli Stati Uniti perdano 23 miliardi di dollari all’anno a causa dell’assenteismo da depressione. Un recente studio, inoltre, condotto da Oxford Economics suggerisce che se gli americani utilizzassero tutti i giorni di ferie che hanno a disposizione l’economia trarrebbe beneficio per diversi miliardi di dollari.

Vacanze e lavoro: la visione di Loading

Sembrerebbe quindi che per essere produttivi bisognerebbe fare spesso vacanza, tuttavia torniamo al tema inziale: come affrontare il calo fisiologico del rientro?

Noi di Loading vi proponiamo la nostra personale idea, basata sull’esperienza diretta di questa estate. Secondo noi il miglior modo di affrontare il rientro è “programmarlo”. Ci siamo prodigati moltissimo gli ultimi giorni prima della chiusura estiva affinché al rientro nulla fosse lasciato al caso, preparando mail, impostando tutti i lavori di grafica e i progetti video, ed in generale tutti i lavori commissionati per dopo l’estate. È stato sorprendente come un piccolo sforzo in più all’ultimo respiro ci abbia regalato la serenità necessaria ad affrontare la ripresa.

Settembre è il periodo in cui tutte le aziende programmano, e di conseguenza realtà come le nostre devono far fronte alle molte richieste dei clienti: consigliamo di fare questa programmazione nei mesi precedenti, sia per evitare un intasamento, sia per rendere questi cambiamenti più fluidi e ragionati.

Grazie ad un’attenta programmazione, ora Loading è pronta a partire con vari progetti: tra questi, il progetto di impaginazione grafica per Assocamerestero, che presenterà il nuovo volume coordinato al precedente “Business Atlas”; partiremo con l’ambizioso progetto video per Men in Web, un’azienda molto interessante che vi consigliamo vivamente per la formazione in ambito social, e molti altri progetti video già pianificati per i prossimi mesi che ci porteranno in giro per l’Italia, tra cui l’evento nazionale di leadership di Herbalife Italia.

Ci siamo lasciati così prima delle vacanze, ed ora…

https://www.facebook.com/LoadingItaly/videos/2752969988064863/

3,2,1… Via, si riparte! Dall’energia di Loading, una buona carica a tutti.

Andrea Bennati

Ginevra Nardi

Project Manager

Le ultime Notizie

font e caratteri differenza

Font e caratteri sono la stessa cosa? Facciamo chiarezza sulla differenza

Oggi vogliamo parlarvi di uno degli errori più comuni che tutti i giorni commettiamo senza rendercene conto: non tutti conosciamo la differenza font e caratteri.  Nel gergo quotidiano essi si utilizzano come sinonimi, ma in realtà c’è da fare una sostanziale distinzione: il carattere, o più propriamente “carattere tipografico” è la somma di due elementi: […]
font sans e sans serif

Oggi parliamo di font, Serif o Sans Serif?

Vi siete mai chiesti quale sia la differenza tra un font Serif ed uno Sans Serif? La risposta è semplice: la distinzione è basta sulle cosiddette “grazie”, cioè gli abbellimenti alle estremità delle lettere, che in sostanza non sono altro che i trattini terminali più o meno complessi a seconda del font. Definiamo quindi i font […]
font aziendale

Swiss 721 Bold Rounded, cosa c'è dietro il font aziendale scelto da Loading

La storia del font Swiss ha origine nel 1896, ma fu più volte sottoposto a modifiche e revisioni prima di diventare il font che tutti noi conosciamo ed utilizziamo. In principio fu la la Berthold Type Foundry, con sede a Berlino, a creare il carattere tipografico Akzidenz Grotesk, suo più lontano antenato, con l’obiettivo di generare […]

SEGUICI SUI SOCIAL

Resta aggiornato sulle ultime novità di Loading

   

Loading srls © 2021 - Partita Iva 14127161009

SEGUICI SUI SOCIAL

Resta aggiornato sulle ultime novità di Loading